ALTIPLANO ATTO SECONDO

Piaget Altiplano Baguette 430P

PIAGET: la forza della produzione orologiera e un tocco dal cielo

II primi modelli che Piaget porterà quest’anno al Sihh 2019 sono tre nuovi segnatempo Altiplano in cui sono rappresentate le tradizionali competenze di Piaget. A caratterizzare questi orologi, che saranno presentati formalmente a Ginevra in occasione del Salon International de la Haute Horlogerie 2019, sono la loro sottigliezza, l’eccezionale livello di maestria nell’incastonatura ed un ancora maggiore focus sull’uso delle pietre dure, in questo caso dei meteoriti.

Dal cuore della terra al cuore della galassia

Una delle aree principali del savoir-faire della Maison è la tecnica dell’incastonatura. Piaget è una delle poche manifatture tradizionali ad avere competenze gioielliere di un livello pari a quello della creazione di segnatempo; ciò le permette di realizzare modelli che riuniscono le tecniche della produzione orologiera e la precisione della lavorazione con gemme preziose. Queste gemme, che si sono formate grazie a temperature altissime e ad un’enorme pressione, vengono estratte a grande profondità e danno vita all’eterna luminosità dei segnatempo Piaget.

L’Altiplano High Jewellery 36mm è un modello fondamentale dell’elegante collezione Piaget e si rivolge ad un pubblico femminile e a coloro che apprezzano proporzioni più classiche. Per la prima volta questo modello viene offerto con diamanti taglio baguette incastonati su lunetta e quadrante in una edizione limitata di 88 pezzi. Il quadrante Blu Piaget presenta a sua volta una satinatura effetto soleil.

Il taglio baguette è conosciuto per la sua delicatezza e raffinatezza. Nell’Altiplano High Jewellery 36mm della collezione pre-SIHH, i diamanti taglio baguette incorniciano l’orologio e sottolineano i quattro punti cardinali del quadrante facendo risaltare l’intensità della tonalità del Blu Piaget, posizionabile tra il blu cobalto e il blu mezzanotte.
Questo colore caratterizza la Maison da decenni e recentemente è stato al centro della collezione anniversario degli orologi Altiplano presentata al Salon International de la Haute Horlogerie del 2017. Così come il cielo, il quadrante cambia secondo i diversi livelli di illuminazione, con la finitura soleil che crea un ipnotico gioco di luci ed ombre che sembra dare vita al quadrante stesso.

Piaget Altiplano Baguette

L’influenza del cielo è ancora più evidente nell’Altiplano Tourbillon da 41mm in oro bianco con quadrante blu in meteorite incorniciato da diamanti. Le ore e i minuti posti ad ore 8 sono indicati con le lancette e gli indici a bastone caratteristici del modelli Altiplano mentre la vorticosa danza del tourbillon volante ad ore 2 richiama la rotazione dei corpi planetari sullo sfondo di un cielo blu scuro.

Le linee distintive della superficie del meteorite sono conosciute come Figure di Widmanstätten e sono tipiche delle strutture delle leghe di ferro e nickel nei meteoriti ferrosi. Si pensa che la formazione di questo tipo di meteoriti risalga agli eventi cataclismatici che portarono alla creazione dei sistemi solari. Così come i diamanti, che sono la testimonianza cristallizzata delle condizioni presenti sotto la superficie terrestre, i meteoriti sono testimonianze cristallizzate della nascita delle galassie. L’Altiplano Tourbillon 41mm, in serie limitata di 28 pezzi, rappresenta il massimo livello delle competenze di Piaget nell’arte dell’incastonatura, nella scelta delle pietre dure e nella produzione di segnatempo ultra-piatti.

Piaget Altiplano Tourbillon

A completare il trio delle creazioni della collezione pre-SIHH di Piaget vi è un modello che mette in mostra l’espressione più pura del codice di design essenziale di Piaget: l’Altiplano 40mm in oro rosa con quadrante grigio in meteorite con indicazione di ore e minuti e data ad ore 3 è un distillato del tempo. La combinazione di oro rosa e meteorite grigio e indici sempre in oro rosa, seppur simile allo stile segnato dal contrasto dei modelli da 36mm e 41mm, riesce ad esaltare le sottili nuance del meteorite. Il Piaget Altiplano 40mm in oro rosa con quadrante grigio in meteorite è offerto in una edizione limitata di 300 pezzi.

Piaget Altiplano Meteorite

La storia di Piaget è inestricabilmente legata alla storia dell’innovazione orologiera, in particolare alla creazione di movimenti ultra-piatti, ed è stata segnata dalla conquista di record come quelli ottenuti dal calibro 9P a carica manuale del 1957, dal calibro 12P a carica automatica del 1960 e. più recentemente, dal calibro 1200P del 2010 e dallo straordinario Piaget Altiplano Ultimate Concept dello spessore di 2mm presentato al SIHH 2018.

Anche per le competenze richieste, la produzione di orologi ultra-piatti appartiene ad un ambito molto specifico ed è spesso un processo complicato a causa del livello delle sfide tecniche che si devono affrontare. In un certo senso è simile alla realizzazione di componenti scheletrati, un’altra tecnica nella quale Piaget è maestra come testimoniato dal calibro ultra-piatto squelette 1200S.

Per Piaget la produzione di orologi ultra-piatti non è un processo a sé stante, è piuttosto una competenza utilizzata per la realizzazione di alcuni dei modelli più audaci dal punto di vista estetico della storia dei segnatempo di alta gamma. Negli anni ‘60 e ‘70 Piaget si fece apprezzare per il coraggioso utilizzo delle pietre dure nei quadranti che adornavano i suoi eleganti design, una scelta resa possibile dalla maestria della Maison nel campo della produzione di calibri ultra-piatti perché i quadranti in pietra dura sono decisamente più spessi rispetto alle normali versioni in metallo. Per soddisfare le convenzioni del tempo, che volevano orologi dalle linee sottili ed eleganti, i quadranti in pietra dura furono quindi abbinati unicamente a movimenti sottili.

L’assoluta padronanza di Piaget nel campo della produzione di calibri ultra-piatti negli anni ‘60 e ’70 ha permesso la creazione di segnatempo contraddistinti da una grande esuberanza estetica, modelli che sono tuttora molto ricercati sulla scena vintage. I movimenti utilizzati per i modelli della collezione pre-SIHH, il 430P a carica manuale, il tourbillon 670P sempre a carica manuale e il 1203P a carica automatica sono esempi di come Piaget non abbia rivali nel saper miscelare aspetti di Alta Orologeria, eccezionali competenze artigianali e design raffinati.

Trafilatura a mano del ponte del tourbillon
NEO VINTAGE: TISSOT HERITAGE NAVIGATOR 1973
Hublot Big Bang WBC
HUBLOT BIG BANG UNICO WBC LIMITED EDITION

Potrebbe interessarti anche

Menu