Un crono automatico tutto da scoprire

La collezione Montecristo è, senza alcun dubbio, una delle più rappresentative della produzione tutta italiana di Locman.

Tra i suoi pregi, troviamo una grafica moderna e assolutamente originale, contraddistinta dalle caratteristiche anse vuote nella parte centrale. Se poi pensiamo che le sue origini risalgono addirittura agli anni ’90, quando ne venne presentato il primo modello con cassa in oro e lunetta in radica di Erica, impossibile non notare quanto il concetto Montecrsito sia stato arricchito e perfezionato nel corso degli anni. L’idea, oggi come allora, resta quella di realizzare qualcosa di raro, unico, proprio come l’isola da cui trae ispirazione. Ormai da secoli riserva naturale, completamente disabitata, Montecristo rappresenta un mito irraggiungibile.

Oggi, con il nuovo Cronografo Automatico, completamente riprogettato rispetto a quello precedentemente in produzione, Locman implementa il suo know-how tecnologico acquisito con la fondazione nel 2006 della SIO (Scuola Italiana di Orologeria), che anche su questa meccanica ha apportato cambiamenti e migliorie. Il suo team di maestri orologiai, in collaborazione con uno storico atelier svizzero, ha deciso di conferire completezza alla collezione elaborando un progetto ispirato ai più prestigiosi meccanismi elvetici, attraverso un raffinato lavoro sulla meccanica e l’utilizzo di materiali di ottima qualità in tutte le componenti. L’affidabilità del nuovo movimento, impreziosito da una massa oscillante originale e reso visibile da un cristallo posizionato sul fondello, è ben espressa dalla garanzia di 3 anni rilasciata da Locman.

L’ufficio stile di della Casa elbana ha deciso di mantenere lo stesso design che ha decretato negli anni il successo e la riconoscibilità di Montecristo, pur introducendo elementi di cambiamento: tecniche innovative hanno permesso di realizzare la cassa in un unico blocco, che include le anse a tre barre, conservando l’impiego di materiali innovativi e totalmente anallergici quali il titanio e l’acciaio Aisi 316L. Il quadrante, smaltato a effetto soleil, mantiene la scala tachimetrica sul rehaut e mostra tre contatori: il contatore dei minuti e delle ore del cronografo, rispettivamente a ore 12 e a ore 6, mentre il contatore dei secondi continui dell’orologio è posizionato a ore 9.

Testato impermeabile fino a 10 atmosfere, Montecristo Cronografo 516 di Locman si abbina a un cinturino disponibile nelle varianti in silicone anallergico, pelle naturale o bracciale in acciaio.

Il calendario perpetuo nella sua forma più bella
Puro stile vintage e tanta tecnologia

Potrebbe interessarti anche

Menu